Sabato 13 maggio, una folta rappresentanza di Soci di Trenodoc, è stata in visita al prestigioso Museo Ferroviario di Pietrarsa, gestito dalla Fondazione FS. La gita sociale ha consentito ai Soci ed alle loro famiglie,  di visitare  il luogo dove è nata la storia delle ferrovie italiane. Il 3 ottobre 1839 nel Regno delle Due Sicilie veniva infatti  inaugurata la prima strada ferrata d’Italia che  congiungeva Napoli a Portici, sulla direttrice della linea Napoli-Salerno, che oggi costeggia l’area del Museo. Gli edifici che oggi ospitano il museo, infatti, sono i padiglioni del Reale Opificio fondato da Ferdinando II di Borbone nel 1840, la cui statua, alta ben 4,50 metri, campeggia tra i fabbricati del Museo. In una atmosfera di assoluto relax e convivialità, i Soci, ricevuti dal Direttore del Museo Avv. Oreste Orvitti, hanno potuto visitare il padiglione delle locomotive a vapore, quello delle carrozze e delle littorine, nonché quello riservato ai plastici ed alle riproduzioni in scala di molti rotabili delle FS,  spaziando tra i viali esterni ed il curatissimo giardino mediterraneo, affacciato sull’incantevole Golfo di Napoli. Alla fine della visita, l’immancabile capatina allo shop center ubicato all’ingresso del complesso di Pietrarsa, ha dato la possibilità a tutti i Soci di acquistare, scegliendo tra la numerosa  oggettistica creata dalla Fondazione FS, gadget da portare a casa, in ricordo di questa magnifica ed appassionante esperienza associativa.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments