Il Treno della Dolce Vita

Dopo  l’evento  ufficiale di presentazione,  svoltosi presso la Sala presidenziale della stazione di Roma Ostiense,  il  “Treno della Dolce Vita”,  il servizio di viaggi ferroviari di lusso lanciato da Arsenale S.p.A. (società che si occupa di luxury hospitality), in collaborazione con Trenitalia, è stato presentato venerdi  2 luglio, in terra sicula, presso la Stazione Centrale di Palermo. Il treno allestito sotto la supervisione di Fondazione FS Italiane con l’ing. Tullio Vellucci e il Dott. Pietro Fattori, era formato da sei carrozze francesi anni ’20, tre tipo Pullman e tre carrozze ristorante della «Compagnie Internazionale des Wagon Lits et Des Grands Express Europeans” , e dalla locomotiva storica E 646 028, facente parte del parco rotabili storici della Fondazione FS.  A bordo del meraviglioso treno, partito alle 17,50 alla volta di  Cefalù, il Dott. Paolo Barletta  Amministratore Delegato di Arsenale S.p.A.,  l’Ing. Luigi Cantamessa Direttore Generale Fondazione FS Italiane, Giancarlo Cancelleri sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture, ed altre autorità e vari organi di  stampa. Durante la conferenza stampa è stato sottolineato il ruolo importante che la Sicilia assumerà all’interno di questo progetto, sia sotto il profilo occupazionale, in quanto in Sicilia saranno allestite parte delle numerose carrozze con cabine deluxe e suite, con un investimento di circa 50 milioni di euro, e sia sotto il profilo naturalistico e culturale degli itinerari che si percorreranno a partire dal 2023, infatti saranno tre gli itinerari dedicati, che vedranno queste crociere di lusso toccare i centri, i siti monumentali  e le località artistiche più belle e significative della nostra Regione, Il primo itinerario siciliano, denominato,  «Triangolo di Trapani” si snoderà lungo la costa occidentale dell’isola, percorrendo la tratta ferroviaria Palermo-Trapani e condurrà i viaggiatori alla scoperta di luoghi unici ed incantati come le Saline di Mozia, il  borgo medievale di Erice, il parco archeologico di Segesta e la meravigliosa spiaggia di San Vito lo Capo. Il secondo itinerario siciliano, denominato “Sicilia da bere” sarà orientato alla scoperta della Sicilia e delle sue prestigiose cantine enologiche. Da Palermo ad Agrigento con visita al parco archeologico della Valle dei Templi, da Catania per  scoprire l’Etna, per poi visitare Taormina con il suo  meraviglioso Teatro antico, e infine per far poi ritorno verso Palermo, passando per la meravigliosa Messina. Il terzo itinerario siciliano, denominato “La Sicilia Barocca” si snoderà lungo le strade ferrate  interne dell’isola. Il territorio orientale  siciliano sarà il focus di questo percorso che, dopo una sosta nell’affascinante città di Siracusa, con la sua Isola di Ortigia, toccherà i centri  più importanti del Barocco Siciliano, da Noto a Modica, sino alla splendida  Ragusa  Ibla. Percorrendo la costa sud-occidentale, si risalirà sino alla Valle dei Templi, dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità ed il viaggio si concluderà con il ritorno a Palermo. La conclusione della splendida manifestazione ha visto il convoglio fare ritorno a Palermo intorno alle ore 20:00, durante il tragitto gli invitati sono stati deliziati a bordo dalla piacevole musica del pianoforte e da una degustazione di alcuni piatti realizzati dallo chef  Giuseppe Costa. Un delegazione di TrenoDoc ha avuto il piacere e l’onore di potere viaggiare a bordo del mitico treno, ammirandone ogni piccolo particolare lussuoso ricco di storia e di fascino.

Un pensiero riguardo “Il Treno della Dolce Vita

  1. Salvatore Marino Salvy ha detto:

    Voglio complimentarmi per questa splendida idea di avere portato il treno della dolce vita in Sicilia e per quella a venire nel 2023.
    Questo è un evento che ci arricchisce di cultura e di visitatori.
    Complimenti alle organizzazioni ed ai manutentori per la cura e la salvezza di questi splendidi rotabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *