Portoni Deposito Locomotive

Nella primavera del 2018 sono stati completati i lavori di restauro di cinque settori della rimessa circolare del Deposito Locomotive di Palermo, ove opera in regime di convenzione con il Gruppo Ferrovie dello Stato, l’associazione TrenoDoc, che ringrazia la Direzione Regionale di Trenitalia, a tutti i livelli, per l’impegno profuso e per l’attenzione dedicata nei lavori di messa in sicurezza, RFI Rete Ferroviaria Italiana, per la preziosa collaborazione,  nonché la Fondazione FS Italiane, che ancora una volta hanno creduto nell’impegno e passione che i soci di TrenoDoc applicano nel restauro filologico dei mezzi ferroviari (vedi gli ultimi restauri effettuati Draisina, Quadriciclo e Bagaglino DI 92011). Dopo tante vicissitudini, e con la costanza e la tenacia del Presidente Daniele Fucarino, giorno 22 maggio 2018, sono state consegnate, da parte dell’Ing. Ferdinando Alessandro, le chiavi dei tanto agognati portoni per la chiusura dei settori 1-2-3-4-5, l’area dove normalmente vengono ricoverati i rotabili storici e dove TrenoDoc effettua i restauri. Tale aerea necessitava da tempo di diversi lavori come la sostituzione dell’intero impianto elettrico con la collocazione di nuovi corpi illuminanti a basso consumo, comprendenti le lampade per l’illuminazione di emergenza, impianto idrico e impianto d’aria compressa, e di un accurato intervento di manutenzione sugli intonaci e sulle armature dei pilastri, nonché della copertura con l’eliminazione delle infiltrazioni d’acqua e la stesura della guaina bituminosa; sono stati altresì sostituiti gli aspiratori d’aria dell’intera officina. Le pareti hanno ricevuto nuovamente il loro colore originale e nei pressi del “gabbiotto” piccolo box all’interno dell’officina, sono stati installati dei nuovi lavabi con l’aggiunta dell’impianto di acqua calda. I soci di TrenoDoc hanno contribuito invece con la riverniciatura dei banchi da lavoro, del box interno, delle tubazioni dell’officina ed effettuato la pulizia dell’area. I lavori durati alcuni mesi hanno restituito la rimessa al suo antico splendore estetico e funzionale assicurando anche adeguati livelli di protezione da atti vandalici. TrenoDoc esprime grande soddisfazione per questi importanti interventi di manutenzione da parte di Trenitalia e s’impegnerà come sempre a continuare i suoi lavori di restauro nel rispetto, delle normative di sicurezza e di igiene del lavoro vigenti e del decoro dell’area.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *